News & Eventi > Teatro dei Sapori - Tradizionalmente Gentile

Teatro dei Sapori - Tradizionalmente Gentile

15-09-2016

 

 

L’Aglio di Voghiera Dop: presentazione e degustazione di prodotti ottenuti dall’ “oro bianco” delle terre del Belriguardo, in collaborazione con il Consorzio Produttori Aglio di Voghiera

Sabato 8 ottobre ore 15.00
Arena di Palazzo Bellini


Aglio di Voghiera: delicato per natura.
Raffinato e mai pungente l’Aglio di Voghiera Dop rende speciale ogni piatto da gourmet. Rinomato per il suo gusto dolce, delicato e fresco, è la sintesi naturale di enzimi, vitamine, flavonoidi e sali minerali che insieme creano un’anima aromatica e genetica unica e inimitabile.
 
il prodotto
la Storia: tradizionalmente gentile
Sapore autentico della tradizione, l’Aglio di Voghiera Dop vanta un profondo legame con il territorio d’origine e le genti che lo abitano. E’ coltivato da secoli nella fertile Pianura Padana Ferrarese, ecosistema dalle condizioni climatiche peculiari da sempre vocato alla produzione di aglio.

Fin dall’epoca degli Estensi, infatti, signori di Ferrara dal 1288 al 1598, l’area dell’antica Voghenza, oggi Voghiera, è destinata alla coltivazione di piante da orto, erbe aromatiche e soprattutto aglio. Dopo la fine della dominazione estense, illustri proprietari della zona che avevano apprezzato il valore e la qualità di queste fertili terre, un tempo situate lungo il corso del fiume Po, hanno portato avanti la coltivazione dell’aglio che si è mantenuta fino ai nostri giorni. Grazie al suolo leggero, con sabbie di origini fluviali, argilloso e limoso, che favorisce l’equilibrio tra qualità e aromaticità, le caratteristiche organolettiche dell’Aglio di Voghiera Dop sono insuperabili e lo distinguono, fin dal primo assaggio, da ogni altro tipo di aglio.
 
Caratteristiche
  • Grossa Pezzatura
  • Forma Rotondeggiante
  • Sapore Delicato
  • Spicchi Grandi
 
Semplicemente inimitabile.
Di colore bianco luminoso e uniforme, raramente striato di rosa, il bulbo dell’Aglio di Voghiera Dop è di grossa pezzatura e ha una forma rotondeggiante, leggermente appiattita nel punto in cui si inserisce l’apparato radicale.

E’ formato da una corona di pochi, grandi, spicchi regolari (chiamati bulbilli), uniti e ben compatti tra loro, avvolti da sottili tuniche bianche o striate di rosa, con una tipica curvatura esterna. Il suo sapore gentile e mai troppo acre, si accompagna a un tipico aroma, caratterizzato dall’abbondante presenza di allicina potente battericida che si sviluppa al momento dello schiacciamento o del taglio degli spicchi.

 -----------

 

concorsi escursioni speciali sport mappa
mostre spettacoli gastronomia download cultura
Vino musica em@il tradizioni trasporti

 

Social Sagra

 

 Sagra dell'Anguilla - Facebook   Sagra dell'Anguilla - Google Plus   Instagram - Sagra dell'Anguilla   Pinterest - Sagra dell'Anguilla      Twitter - Sagra dell'Anguilla   You Tube - La Sagra dell'Anguilla

 

 

 


 

News & Eventi

Archivio news

Facebook  Youtube  Flickr