Antica Spina: gli archeologi lavorano nelle Valli di Comacchio

Il Museo del Delta Antico di Comacchio raccoglie già oggi numerosi reperti, ma ancora molto è da conoscere e portare alla luce. Per questo Comune di Comacchio, Soprintentenza, Direzione Regionale Musei Emilia- Romagna e le Università di Ferrara, Bologna e Venezia hanno siglato un accordo dedicato alla valorizzazione del territorio deltizio nell’ambito del progetto Value, finanziato dal programma interregionale Italia-Croazia.

Gli archeologi sono al lavoro nel territorio del Delta dove sono in programma nuove campagne di scavo. L’Università di Bologna studierà la struttura dell’abitato antico di Spina e verranno anche effettuate riprese dall’alto, mentre l’Università di Ferrara volgerà l’attenzione verso il periodo romano con ricerche nel settore della Villa di Bocca delle Menate, Valle Lepri e formazione verso gli istituti scolastici del territorio.

Interessante la ricostruzione di uno spaccato dell’antica Spina costruito nell’area di Stazione Foce così come di grande bellezza e interesse sono le esperienze che è possibile vivere su tutto il territorio di Comacchio e del Delta del Po grazie alle proposte di soggiorno.

Antica Spina: gli archeologi lavorano nelle Valli di Comacchio